Il bullismo in casa

STYLE.it
News

DALL’ITALIA11.36 – 21 ottobre 2010
Sempre più genitori vittime dei propri figli
Un’indagine condotta dal quotidiano La Repubblica rivela che sono in aumento i maltrattamenti in famiglia da parte degli adolescenti. Vittime non solo mamme e papà, ma anche fratelli, sorelle e nonni. E lo studioso lancia la provocazione: servirebbe un Telefono Azzurro per i parenti dei ragazzi ribelli
Bulli fuori e, anche, dentro casa. I dati, riportati oggi in un lungo articolo dal quotidiano La Repubblica, non sono affatto incoraggianti: i ragazzi italiani sono sempre più violenti e maneschi, anche tra le pareti domestiche. Al punto che lo psicoterapeuta Francisco Mele, autore del libro Mio caro nemico, denuncia una «situazione molto grave: i ragazzi pronti al “ceffone di ritorno” sono ormai intorno al 10 per cento. La vittima preferita è la madre, ma non vengono risparmiati neanche i padri, i fratelli, addirittura i nonni». E lancia una provocazione: «Servirebbe un Telefono Azzurro anche per i familiari maltrattati dagli adolescenti».
Sconcertante il numero di ragazzi denunciati per aggressioni: 3.510 tra il 2005 e il 2007 per violenza privata, 6.349 per lesioni personali solo nel 2007.
Spesso, dicono gli studiosi, si tratta di figli di genitori troppo accondiscendenti e poco responsabili, oppure, al contrario, di adulti conflittuali e violenti a loro volta.

Share on Facebook

I commenti sono chiusi.